Digital Marketing

Come pianificare una newsletter

Le newsletter sono una delle parti più importanti dell’email marketing. Offrono non solo ampio spazio pubblicitario, ma aiutano anche a mantenere le relazioni tra clienti e aziende.

Con questo in mente, abbiamo messo insieme una serie di blog per te: “Creazione di newsletter: una guida passo-passo”. In questa seconda parte, impareremo come sviluppare una strategia di newsletter ben ponderata .

Cosa rende una strategia per le newsletter riuscita? La pianificazione è la chiave per il successo di qualsiasi campagna di newsletter e non dovrebbe essere trascurata in nessuna circostanza. Prenditi il ​​tempo per definire la tua strategia. Quando si pianifica una newsletter, è importante essere sistematici e passare attraverso diverse fasi. Questo può essere impegnativo, ma una strategia di newsletter ben ponderata si ripaga a lungo termine.

Il primo passo nello sviluppo della strategia della tua newsletter dovrebbe sempre essere la definizione dei tuoi obiettivi. Può essere utile rivedere i tuoi obiettivi di business, le tue visioni e i valori aziendali prima di fare questo: ti darà una buona panoramica della tua azienda e dei suoi principali obiettivi, su cui la tua newsletter dovrebbe anche lavorare.

Per identificare gli obiettivi della tua strategia di newsletter, devi considerare il motivo per cui desideri creare la campagna. Più chiarezza hai sulle ragioni che stanno dietro, più successo avrai. Porsi le seguenti domande:

Cosa vuoi ottenere? Vuoi far conoscere ai potenziali e ai clienti esistenti nuovi post sul blog, eventi speciali o prodotti? O si tratta di più, vincere nuovi clienti e rafforzare i legami con i clienti esistenti?

Gli obiettivi su cui dovresti concentrarti dipenderanno dalla tua azienda, poiché gli obiettivi possono variare notevolmente tra diversi settori e organizzazioni.

La definizione di KPIs (indicatore chiave di prestazione) specifici è molto importante quando si pianifica la newsletter. I KPIs sono figure chiave che ti aiutano a misurare il successo della tua campagna di email marketing e, a sua volta, della tua strategia complessiva. Sono un riflesso di quanto bene sta funzionando il tuo e-mail marketing.

Tieni presente che i KPIs dipenderanno dagli obiettivi che hai precedentemente impostato. Dovresti identificare e valutare i KPIs che sono cruciali per raggiungere i tuoi obiettivi. Questo ti consente di analizzare e valutare le tue campagne e determinare in modo obiettivo il loro successo o fallimento e di adattare la tua strategia in qualsiasi momento.

Durante la pianificazione, dovresti considerare il momento migliore per inviare la tua email di marketing. Il momento in cui invii la tua newsletter è fondamentale per il suo successo. È fondamentale raggiungere i destinatari quando è probabile che si trovino davanti al loro computer o che abbiano il loro telefono o tablet nelle loro mani. Ma come fai a sapere quali sono i tempi migliori?

Questo può essere ottenuto analizzando il gruppo target e svolgendo vari test. Prova e invia la tua newsletter in momenti diversi per identificare quando le tue tariffe aperte sono al loro massimo e, quindi, quando la maggior parte dei destinatari legge le tue e-mail.

Puoi anche utilizzare gli strumenti di analisi che ti mostrano quando il tuo gruppo target è attivo sul tuo sito web. Puoi utilizzare questa conoscenza per inviare la tua campagna nel momento in cui sono attivi.

Nel nostro post precedente della serie, abbiamo evidenziato che esistono linee guida approssimative per i tempi di invio nei settori B2B e B2C.

Tieni presente, tuttavia, che queste linee guida non sono efficaci per ogni azienda, soprattutto perché molte email vengono inviate durante questi periodi. Ciò rende più difficile attirare l’attenzione nella posta in arrivo e la tua newsletter potrebbe essere sotterrata rapidamente sotto altri messaggi.

Quindi, la cosa migliore che puoi fare è concentrarti sull’analisi del gruppo target e sulla valutazione dei test A / B e dei sistemi di tracciamento per trovare il miglior tempo di spedizione per le tue campagne.

Il contenuto della tua newsletter è essenziale per raggiungere i tuoi obiettivi. L’impostazione delle linee guida per i contenuti assicura che i tuoi contenuti siano conformi agli obiettivi definiti. Pertanto, il contenuto della newsletter dovrebbe garantire il raggiungimento degli obiettivi e guidare e motivare il gruppo target a svolgere determinate attività.

Considera quale tipo di contenuto è più appropriato per la tua strategia e il tuo pubblico. Se hai difficoltà ad ispirarti su argomenti potenziali, ti consigliamo di dare un’occhiata più da vicino alle newsletter dei tuoi concorrenti e alle newsletter di successo di altre società (è ovvio, però, che non dovresti semplicemente copiare esattamente quello che stanno facendo ). Questa è una buona opportunità per trovare ispirazione e idee per nuove aree, prodotti e eventi potenziali.

Un altro metodo che può funzionare bene è un sondaggio preliminare. Questo ti consente di chiedere al tuo pubblico di destinazione quali contenuti vogliono essere presenti nella tua newsletter. Un sondaggio di gruppo target può darti nuove idee e ispirazione. Puoi incentivare le persone a partecipare offrendo un omaggio gratuito, ecc.

Una volta che la tua strategia di newsletter è a posto e sai esattamente quali sono i tuoi obiettivi e quali risorse hai bisogno per soddisfarli, tutto ciò che devi fare è assicurarti di avere l’infrastruttura tecnica per soddisfare le tue esigenze. In sostanza, è necessario un software di newsletter professionale per creare, inviare e valutare le tue campagne email.

Ci sono molti modi gratuiti per creare e inviare la tua newsletter. WordPress, ad esempio, ti consente di inviare e-mail direttamente dal back-end del tuo sito web e molti host forniscono un relay SMTP che può essere utilizzato per inviare la tua newsletter. Detto questo, sconsigliamo di utilizzare questi servizi, poiché presentano un alto rischio di danneggiare la deliverability e la reputazione.

Devi scegliere un fornitore professionale in grado di soddisfare le tue esigenze e garantire sia l’alta deliverability sia la sicurezza dei tuoi dati. Naturalmente, ci sono molti fornitori di servizi di posta elettronica sul mercato e scegliere quello giusto non è facile. Il vecchio proverbio rimane vero: abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta!

Innanzitutto, pensa a quali funzioni è necessario implementare con successo la tua strategia di newsletter e quali servizi apprezzi di più. È possibile ottenere una buona sensazione per questo facendo una lista e quindi confrontando i vari strumenti di newsletter l’uno contro l’altro.

Questo è fondamentale: resisti alla tentazione di acquistare liste email. Gli elenchi acquistati contengono destinatari di e-mail che probabilmente non sono mai stati in contatto con te, non conoscono la tua azienda e non vogliono ricevere le tue e-mail. Questo rende il rischio di essere bloccato e finire nella cartella spam molto in alto. Il danno è significativo, in quanto ne soffriranno la deliverability e la reputazione. Quando crei il tuo elenco di e-mail, utilizza un widget di registrazione reattivo collegato a un modulo di doppio consenso. Double opt-in garantisce che nessun indirizzo email falso entri nel tuo database e danneggi la tua reputazione e deliverability. Questo minimizza il rischio di essere classificati come spammer dai tuoi destinatari o dai loro ISP.

Oltre un widget di iscrizione reattivo, puoi creare pagine di destinazione speciali per le newsletter per far crescere la tua lista di contatti. Il vantaggio di una pagina di destinazione è che è possibile allineare l’intera pagina all’abbonamento alla newsletter e applicare tutte le opzioni di ottimizzazione alle pagine di destinazione.

L’utente è l’unico obiettivo della pagina sarà solo l’iscrizione alle tue comunicazioni di marketing. Questa è la migliore opportunità per presentare tutti i tuoi clienti. Metti in chiaro che cosa potrebbe perdere il tuo potenziale destinatario se non si iscrive. Idealmente, lo hai già definito nella tua strategia di newsletter.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/welikecrm/public_html/wp-content/themes/vmagazine-lite/inc/vmagazine-lite-functions.php on line 704