Social Media Marketing

Consigli di Social Media Marketing per la crescita

Il Social Media Marketing è ormai un must assoluto in ogni strategia di marketing e non c’è società in questo mondo che possa permettersi di ignorarla. Conoscere i migliori consigli di marketing sui social media e le migliori pratiche che funzionano in questo preciso momento è un must. Abbiamo tutti account personali su reti di social media, al giorno d’oggi se non hai un account di questo tipo non esiste, lo stesso vale per le aziende, dovrebbero avere una presenza sui social media. Questa non è solo una tendenza transitoria, i social media è diventato di recente un prezioso strumento di marketing ed è qui per rimanere.

Come sottolinea Social Media Examiner nel suo rapporto sull’industria per il 2018: l’87% dei marketer ritiene che i social media abbiano aiutato a far crescere la propria esposizione, il 78% ha visto un aumento del proprio traffico e il 53% sostiene che le vendite sono state migliorate attraverso le attività di social media marketing.

Sfruttare i social media per far crescere un’azienda non è esattamente il compito più facile, ma sempre più aziende lo stanno facendo e anche in modo brillante. Se hai intenzione di gestire il social media marketing per i tuoi clienti o per la tua azienda, ecco un elenco di importanti consigli di cui devi essere riconosciuto e questi ti guideranno verso il prossimo livello: La tua strategia di marketing dovrebbe includere una strategia di social media.

Avere una strategia di business, una strategia di marketing e inoltre una strategia di social media sembra essere ancora un concetto estraneo per alcuni imprenditori e persone coinvolte. Succede più spesso del previsto chiedere a un imprenditore “Hai una strategia di marketing?” E ricevere una risposta come “Sì, certo, è nella mia testa, devo solo metterlo insieme …”. Uh, splendido, solo che ci sono alcune notizie … avere una sorta di idea sulla strategia in “la tua testa” non si qualifica come strategia. Punto! Fine della discussione!

L’importanza di una strategia di marketing chiaramente scritta non è l’argomento di questo articolo, ma dal momento che dobbiamo partire dalla base, questo è il punto di partenza: una strategia di marketing coerente che include la strategia dei social media, con obiettivi SMART e canali mediatici essere considerato.

Utilizza le statistiche sui social media per adattare la tua strategia sui social media in base alle tue esigenze aziendali. Seleziona e scegli come target i canali in cui è presente il tuo pubblico e solo quelli che hanno il miglior ROI per te. Concentrare i tuoi sforzi su 3-4 canali e farlo in modo coerente, non cercare di essere presente su ogni social network, poiché ci sono grandi possibilità di essere controproducente.

Prima di aggiornare la tua strategia ogni anno, è necessaria una verifica della presenza dei social media. Cerca di indagare su come i tuoi profili sono in linea con le ultime best practice sui social media. Cerca i tuoi artisti del settore e verifica la loro presenza online online e guarda quali elementi performanti usano. Social Media Audit è il fondamento di una strategia di successo quindi, non saltarlo.

Forse sottolineare continuamente l’importanza della strategia e del piano sembra inutile, ma la realtà è che ogni azienda ha bisogno di sapere quali sono i suoi obiettivi e come le sue risorse limitate devono essere utilizzate per generare i migliori risultati. Un piano e una strategia sono utili in quanto indicano i passi e le azioni da eseguire, ti danno la direzione.

Non è un’opzione per immergerti ciecamente nel gioco dei social media, solo per trovarti occupato, senza obiettivi e senza ricambiare le attività di investimento. Dovresti essere in grado di rispondere a domande come il motivo per cui la tua azienda utilizza i social media (solo perché tutti lo fanno non è la risposta); perché la tua azienda è presente su un determinato canale come Facebook o Pinterest; perché hai scelto Pinterest o Facebook? che tipo di contenuto vuoi pubblicare? quante volte? La strategia offre risposte a queste domande.

Avere strategia, piano di implementazione e calendari faciliterà i compiti di esecuzione e aumenterà le possibilità di raggiungere i tuoi obiettivi più velocemente e più a buon mercato.

Essere presenti su social network già famosi non è più un problema. Devi solo regolare la tua presenza in funzione del tuo pubblico, essere presente dov’è presente. Se il tuo pubblico si muove su reti nuove e meno conosciute dovresti prendere in considerazione l’idea di installare anche lì la tua presenza.

Dai la possibilità di social network meno conosciuti come Snapchat, Medium, ecc. Da quando e quando si adattano ai tuoi obiettivi e quelli del tuo pubblico. Ottimizza i tuoi account e post sui social media. Come tutta la tua presenza online, i tuoi account e post sui social media dovrebbero essere ottimizzati, in quanto i loro algoritmi sono quasi simili a quelli dei motori di ricerca.

Per i tuoi post sui social media utilizza parole chiave comuni, parole pertinenti utilizzate dal pubblico nelle sue ricerche correlate alla tua nicchia. Questa tattica renderà il tuo contenuto più ricercabile e più facile da trovare. Fatti un favore e facilita il compito dei motori di ricerca. Questo consiglio di marketing sui social media vale il suo peso in oro, quindi non ignorarlo.

Sui canali di social media che scegli, hai una presenza audace, posta in modo coerente. “Lavorare sodo, lavorare in modo intelligente e lavorare in modo coerente” è un motto che si applica molto al marketing sui social media. L’invio di un Pin o di un Tweet una volta ogni tanto equivale a zero, se si desidera ottenere risultati, aumentare il traffico, espandere il numero di follower, Mi piace, condivisioni, ecc., È necessario postare più volte al giorno ed essere conseguenti. Essere costantemente di fronte al tuo pubblico è un must, altrimenti rischieresti di perdere la sua attenzione.

Personalizza i tuoi post sui social media per i tuoi acquirenti. Il tuo pubblico è composto da più segmenti e quindi acquirenti personas. Di conseguenza, dovresti creare contenuti per ciascuno dei tuoi acquirenti. Se hai consulenti, blogger e piccole e medie imprese come clienti, è abbastanza ovvio che avranno interessi diversi e interagiranno con contenuti diversi. Una buona tattica per aumentare il coinvolgimento è filtrare il pubblico dei social media in funzione di dati demografici, interessi, dominio di attività e pubblicare post mirati. Ad esempio, un post come “Come raddoppiare il tasso di consulenza in due mesi” non sarà di interesse per una start-up che vende tappetini per lo yoga su Amazon.

Anche se la quantità è richiesta sui social media, sotto forma di coerenza, la qualità del materiale condiviso è ancora più importante e questo è tra i suggerimenti di social media marketing da ricordare. Il tuo pubblico condividerà, tweet, spilla, ecc. Solo i contenuti che le piacciono, che considera pertinenti e interessanti. Il pubblico apprezzerà principalmente il contenuto che ha un valore intrinseco, dal suo punto di vista. Pubblica solo il contenuto che offre il miglior valore che puoi offrire, non tutto ciò che produci. Condividi contenuti di valore pubblicati da influencer e fonti affidabili nel tuo settore, non solo i tuoi.

Semplicemente non è abbastanza per condividere link tutto il giorno sui social media. Come dice il nome, devi essere social e socializzare, interagire regolarmente con altri utenti. È un’occasione per parlare letteralmente con i tuoi clienti e capire quali sono i loro problemi con i tuoi prodotti / servizi e come risolverli. Entra nelle conversazioni, rispondi ad altri post, collega ad altri post, rispondi alle domande, invita il tuo pubblico ad interagire, incoraggia una comunicazione in due modi.

La vecchia dizione “un’immagine fa più di 1000 parole” è più valida che mai e in particolare per i social media. Le statistiche dei contenuti visivi supportano l’idea che il contenuto visivo stia guadagnando slancio ed è considerato molto più divertente. L’80% degli esperti di marketing utilizza risorse visive nei loro social media marketing, con video che rivendicano il 63%. Inoltre, Cisco sostiene che entro il 2021 l’82% del traffico globale sarà indirizzato dai contenuti video.

Che le immagini e le immagini siano estremamente potenti nei social media non c’è dubbio, Pinterest, un motore di ricerca visuale è la prova evidente. Instagram e Pinterest generano il più alto tasso di coinvolgimento, principalmente grazie al contenuto visivo.

L’esplosione di immagini di alta qualità è dovuta alla tecnologia e alle applicazioni user-friendly come Canva, Adobe Spark, Pixlr o PicMonkey. In questo blog è possibile consultare una raccolta di app grafiche in grado di supportare gli sforzi di progettazione dei social media.

Pubblicare e interagire sui canali dei social media può essere un grande consumatore di risorse in termini di tempo e impegno. Entrare su Twitter, Pinterest, Facebook, Instagram, LinkedIn, più volte al giorno per pubblicare contenuti per uno o più account richiede tempo e non è molto produttivo. Per migliorare l’efficienza, ci sono due opzioni che esternalizzano il social media marketing a un’azienda specializzata, o implementano uno strumento di gestione dei social media.

L’outsourcing potrebbe essere una soluzione quando si vuole concentrarsi sul proprio core business e non avere le capacità per gestire il social media marketing. Come ogni opzione, ha i suoi pro e contro, ma dipende da come questo si adatta alla realtà della tua azienda.

La seconda opzione si riferisce all’utilizzo di un’applicazione software per gestire i canali dei social media. In questi giorni ci sono diverse applicazioni che promettono di rendere il tuo social media marketing un gioco da ragazzi. Il che significa che hanno funzionalità come la pubblicazione simultanea di contenuti su più piattaforme, la pianificazione anticipata della pubblicazione, l’analisi, la presentazione del feed in un’unica dashboard.

Diversi strumenti di automazione dei social media che potresti voler considerare sono Hootsuite, Buffer, Sprout Social o Agora Pulse. Un confronto completo degli strumenti di automazione disponibili al momento può essere trovato in questo articolo.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/welikecrm/public_html/wp-content/themes/vmagazine-lite/inc/vmagazine-lite-functions.php on line 704