Social Media Marketing

I canvas e l’importanza dell’Instant experience

Facebook Canvas è un’unità pubblicitaria interattiva che mostra contenuti multimediali all’interno di Facebook senza rallentare l’esperienza dell’utente. In genere, quando pubblichi un annuncio indirizzerai il tuo pubblico a una pagina esterna a Facebook (pagina di destinazione o pagina prodotto).

A seconda della pagina in cui vengono inviati, potrebbero essere necessari da 1 a 7 secondi per caricare il contenuto. Durante quel periodo, una parte del tuo pubblico che ha fatto clic sul tuo annuncio sarebbe già uscito prima di vedere l’offerta.

Multimedia su Facebook Canvas è disponibile su Facebook (non sul tuo sito web) che consente il caricamento immediato dei contenuti, questo ti dà come editore la possibilità di utilizzare contenuti e video di alta qualità senza preoccuparti dei problemi di velocità. L’unico svantaggio è che l’utente molto probabilmente tornerà su Facebook e poi sul tuo sito web.

Facebook ha appena ribattezzato i suoi esclusivi annunci Canvas su Instant Experience, portando l’esperienza di acquisto mobile immersiva ad un nuovo livello. Più che la rinomina del prodotto, Instant Experiences introduce nuove funzionalità e funzionalità che segna un notevole miglioramento rispetto al suo predecessore Canvas. Ecco una rapida occhiata agli annunci di Instant Experience di Facebook e ai vantaggi che offrono alle tue iniziative di marketing mobile.

Gli annunci Canvas di Facebook sono ora annunci Instant Experience. Il formato di annunci a schermo intero, disponibile dal 2016, sfrutta l’elevato tasso di utilizzo delle app dei social media tra gli utenti mobili e allo stesso tempo fornisce una soluzione per rallentare il caricamento delle pagine mobili.

Gli utenti trascorrono fino al 90% del tempo sui propri telefoni all’interno delle app: confrontali al 10% sui siti mobili. Inoltre, ben il 53% degli utenti si allontana da una pagina di destinazione mobile se impiega più di tre secondi per caricarsi .Queste due cose combinate avrebbero altrimenti significato cattive notizie per i budget di annunci pay-per-click (PPC) di molti clienti. Tuttavia, come gli annunci Canvas precedenti, gli annunci Instant Experience sono ottimizzati per i dispositivi mobili, il caricamento rapido e i contenuti multimediali.

Tuttavia, l’aggiornamento del formato di annunci immersivi di Facebook è più di una semplice modifica del nome. In questo articolo imparerai cosa c’è di nuovo, quali sono le industrie a cui è destinato il cambiamento e in che modo puoi ottimizzare il tuo marketing con gli annunci di Instant Experience.

I moduli istantanei mirano a colmare questa lacuna. Con Instant Forms puoi raccogliere informazioni di contatto e acquisire lead senza dover allontanare gli utenti dall’app. Il re-ingaggio non è mai stato così facile perché Instant Experience viene fornito in bundle con Facebook Pixel. Se colleghi il pixel sul tuo sito, ciò rende incredibilmente semplice coinvolgere nuovamente i visitatori che in precedenza hanno interagito con il tuo annuncio.

Facebook ti consente di allegare pixel di terze parti agli annunci di Instant Experience per misurare il successo delle tue campagne con il tuo strumento di analisi preferito. Ciò è particolarmente utile per confrontare i risultati di due campagne diverse, consentendo di eseguire test A / B e ottimizzare in ogni fase della canalizzazione.

Sebbene Instant Experience sia stata utilizzata solo sotto il nome Canvas dal 2016, le statistiche e le funzionalità sono già impressionanti. Eventuali punti deboli sono minori, con Facebook già al lavoro sulle soluzioni. All’inizio del 2017, Google ha pubblicato una ricerca in cui afferma che il tempo medio necessario per caricare una pagina di destinazione mobile è di 22 secondi, ma che il 53% dei visitatori è probabile che lasci la pagina se impiega più di tre secondi per caricarsi.

Ma tramite l’account di Facebook, gli annunci di Instant Experience caricano 15 volte più velocemente dei siti web mobili. Ciò potrebbe potenzialmente esplicitare sostanziali risparmi per chiunque investe in annunci pay-per-click.

Pro: le persone visualizzano gli annunci di esperienza istantanea più a lungo
Quando l’esperienza istantanea ha debuttato per la prima volta con il marchio Canvas, i primi test hanno dimostrato che il 53% degli utenti visualizza almeno la metà dell’annuncio. I tempi medi di visualizzazione sono cronometrati a 31 secondi, mentre gli utenti hanno visualizzato l’annuncio con il miglior rendimento per oltre 70 secondi. Quindi non solo è probabile che più persone vedano l’annuncio, ma ci sono buone probabilità che restino più a lungo.

Prima dell’esperienza istantanea, se si desidera raccogliere informazioni di contatto (ad esempio generare lead), gli utenti devono spostarsi dall’app alla pagina di destinazione del cellulare, aggiungendo un passaggio nel processo. Grazie al nuovo modello di modulo istantaneo, puoi raccogliere contatti senza dover mai allontanare gli utenti da Facebook.

Prima di dover costruire attentamente le pagine di destinazione per garantire che le immagini si caricassero abbastanza velocemente, gli elementi venivano visualizzati correttamente e l’esperienza per gli utenti mobili era perfetta. Lavorando con questi vincoli molte aziende sono state spesso costrette a ridurre la quantità di contenuti multimediali che hanno influenzato i loro obiettivi della campagna, specialmente se volevano aumentare il richiamo del marchio.

Ed è per questo che penso che Facebook Canvas diventerà l’unità pubblicitaria di riferimento per generare consapevolezza e richiamo del marchio. Quando pubblichi annunci per aumentare il ricordo del brand, non importa se un utente visita il tuo sito web o no, è se si ricordano la tua marca dopo aver consumato i tuoi contenuti.

In questo momento è possibile servire la tua tela solo agli utenti mobili, che è l’ideale. Gli utenti accedono a Facebook sui propri dispositivi mobili quando sono annoiati (al lavoro, sul bus, in attesa in coda) e devono essere intrattenuti. Facebook Canvas è la prima volta in cui un’azienda è in grado di offrire un’esperienza interattiva ottimizzata per i dispositivi mobili senza rallentamenti. Creare la tela giusta combinata con un obiettivo di Brand Awareness renderà il richiamo del marchio molto più semplice.

Inoltre, Facebook ha iniziato a testare i pulsanti di acquisto nel 2014 e in futuro gli editori dovrebbero aspettarsi che offrano questa migrazione con Canvas, rendendo l’intera esperienza di acquisto più semplice nei prossimi anni (o forse mesi).

Puoi pubblicare una tela sulla tua pagina Facebook che verrà mostrata organicamente, oppure puoi combinarla con un obiettivo dell’annuncio per servirlo a un pubblico specifico. Inizia creando una nuova campagna e seleziona i clic degli obiettivi dell’annuncio sul sito web. Dopo aver selezionato il pubblico e l’importo del budget, assicurati di selezionare solo l’opzione di posizionamento del feed di notizie mobile. Ricorda, in questo momento la tela può essere mostrata solo sui dispositivi mobili. Non è possibile mostrare organicamente i post su tela agli utenti sui desktop.

Facebook Canvas punta a creare un’esperienza interattiva e divertente per il tuo pubblico. Dovrai seriamente pensare a come disegni la tua tela, a quale multimedia utilizzerai e come la combinerai con il tuo messaggio per aumentare il ricordo del marchio.

Non aspettarti di gettare una tela usando immagini libere in 30 minuti e per avere un successo immediato. Sono necessari un sacco di pensiero e creatività, soprattutto in considerazione del fatto che sono interattivi e che gli utenti possono inclinare o ingrandire elementi specifici.

La tua azienda sta cercando di aumentare il suo impatto online utilizzando Facebook Canvas ma non sai da dove iniziare? Contattaci oggi e saremo più che felici di aiutare.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/welikecrm/public_html/wp-content/themes/vmagazine-lite/inc/vmagazine-lite-functions.php on line 704