Secondo uno studio dell’agenzia di viaggi online edreams, nel corso del 2013 nove viaggiatori europei su dieci sono rimasti connessi al loro smartphone in viaggio, utilizzandolo per la ricerca di informazioni, per prenotare e per condividere la propria esperienza sui social network, tanto che la presenza della connessione wi-fi è diventata ormai un elemento fondamentale nella scelta della location del proprio soggiorno per il 76% dei viaggiatori intervistati.

Il panel oggetto dello studio è composto da viaggiatori di Paesi Europei quali Francia, Spagna, Italia, Portogallo, Regno Unito e Germania, maggiormente concentrati nella fascia di età tra i 18 e i 32 anni (62%) e di sesso maschile (56%).

Panel studio mobile edreams

Il 92% del campione ha dichiarato di non separarsi mai dal proprio smartphone durante tutta la durata del viaggio, consultandolo più volte durante il giorno.

Ma come viene utilizzato il cellulare?

Trovarsi in vacanza non significa perdere il contatto con amici e parenti: tra le 6 funzioni più importanti risulta l’invio di sms e chiamate in famiglia, seguite dalla possibilità di condividere foto sui social network. I turisti italiani e tedeschi, in particolare, dichiarano di utilizzare il cellulare in vacanza soprattutto per la ricerca di informazioni su web.

Tra i social network più utilizzati Facebook si conferma il media prediletto per il 76% degli intervistati, che lo utilizzano per la condivisione di foto e contenuti di viaggio con i propri amici; per le comunicazioni in tempo reale il 58% del campione dichiara di utilizzare l’applicazione di instant messaging Whatsapp, mentre il 64% dei viaggiatori utilizza Google Maps tra le applicazioni di utilità pratica durante gli spostamenti. In controtendenza, il 22% degli spagnoli e il 16% dei portoghesi dichiarano di non utilizzare alcun social network durante le vacanze.

Uso dei social in vacanza

Ovviamente non mancano gli acquisti tramite cellulare: tra le categorie maggiormente acquistate sono i biglietti per voli, treni o bus, seguiti da hotel e sistemazioni per il pernotto. Gli italiani, in particolare, concentrano i propri acquisti sui mezzi di trasporto, mentre i tedeschi dichiarano di acquistare via cellulare soprattutto hotel e taxi.

Acquisti mobile in vacanza

Non mancano infine i consigli per il futuro: tra le app da migliorare il 39% del campione vorrebbe migliori applicazioni su tour guidati, recensioni locali e traduzioni.

Dal quadro tracciato emerge come il mobile stia rivoluzionando il settore del turismo cambiando le abitudini di consumo e la percezione dell’esperienza di viaggio, chiamando gli operatori del settore a rispondere prontamente alle esigenze di turisti sempre connessi.

Visualizza Report